#SkyBuffaPresenta: 10 grandi storie di sport

Federico Buffa torna su Sky nella veste inedita del presentatore con un nuovo format #SkyBuffaPresenta. Appuntamento per venerdì 29 maggio alle 22.30.

Smessi solo temporaneamente i panni del narratore, Federico Buffa accompagnerà in apertura e chiusura 10 documentari dedicati a grandi personaggi e squadre leggendarie dello sport mondiale. Storie forti e vere, quelle scelte da Sky, intrinseche dei valori che lo sport nella sua massima espressione è in grado di trasmettere, perché ogni evento sportivo è in sé una storia, ma solo alcuni, i più straordinari, meritano di consegnarsi all’eternità, sulla forza di immagini e parole che sfuggono al tempo.

Il profilo inconfondibile di Federico Buffa è solo liberamente ispirato alla serie del passato “Alfred Hitchcock presents”, di cui non seguirà pedissequamente lo schema filmico. Ogni documentario, infatti, oltre ad una breve introduzione, sarà seguito da un compendio finale, in cui Federico Buffa offrirà un cambio di lettura, commenti e spunti di riflessione, possibili solo a visione ultimata. Nessuna trama lineare, né personaggi fissi, ma un viaggio fatto di calcio, NBA, due ruote, miti assoluti dello sport, che partirà domani e si concluderà venerdì 31 luglio. Appuntamento sempre alle 22.30 su Sky Sport Uno e in streaming su NOW TV. I documentari saranno disponibili on demand su Sky.

Si inizierà con una storia di ciclismo e soprattutto di orgoglio italiano: “Moser. Scacco al tempo” (domani alle 22.30 su Sky Sport Uno). Un documentario inedito che si concentra su Francesco Moser, il ciclista italiano con più vittorie di sempre. Una leggenda nata e cresciuta in Trentino, ma conosciuta in tutto il mondo: un vero e proprio orgoglio italiano. Uno sguardo per raccontare non solo il campione, ma per disegnare un ritratto inedito dell’uomo, della famiglia e della comunità di Palù di Giovo dove è nato e sempre tornato, arricchito dalle testimonianze di alcuni dei suoi più grandi rivali di sempre: Eddy Merckx, Giuseppe Saronni, Bernard Hinault.

Seguiranno poi il 5 giugno “Once Brothers – Divac e Petrovic: mai più fratelli”, incentrato sulla carriera dei due cestisti della leggendaria Jugoslavia, Vlade Divac e Drazen Petrovic e sulla loro amicizia drammaticamente distrutta; il 12 giugno “Maradona by Kusturica” il geniale e creativo documentario che nel 2008 fece impazzire Cannes;

il 19 giugno “Il profeta del gol. Johan Cruijff”, la straordinaria pellicola degli anni ’70 diretta da Sandro Ciotti, inconfondibile voce del calcio italiano, recuperata e per la prima volta riproposta integralmente da Sky, per rendere omaggio a Johan Cruijff, tre volte vincitore del Pallone d’Oro, doppiato niente meno che da Ferruccio Amendola, indimenticata voce italiana delle celebri star di Hollywood, da De Niro, a Hoffman, passando per Stallone e Al Pacino.

Il 26 giugno sarà poi la volta di “Andrés e Pablo: i due Escobar”, la straordinaria e tragica ascesa e caduta del calcio colombiano, tra la fine degli anni ’80 e l’inizio degli anni ’90, raccontata attraverso i suoi due principali protagonisti Andrés e Pablo, due anime diverse, che con ruoli diversi per sorte hanno in comune due cose cui saranno per sempre indissolubilmente legati: il cognome e la passione per il calcio. A luglio, spazio a storie che in modi diversi trattano protagonisti dei Giochi Olimpici:

il 3 luglio “9,79 – 100 metri di vergogna”, sulla storia di Ben Johnson, recordman sui 100 metri alle Olimpiadi di Seul del 1988; il 10 luglio “I am Ali”, uno sguardo emozionante all’uomo dietro la leggenda, Muhammad Alì, campione ai Giochi di Roma del 1960;

il 17 luglio “I am Bolt”, Usain Bolt, un’icona dell’atletica leggera e dello sport intero. Il 24 luglio “Ferrari 312B”, sulle fasi del restauro di una macchina considerata un capolavoro di ingegneria e meccanica, voluto da Paolo Barilla, con interviste ai piloti che l’hanno guidata e al progettista Mauro Forghieri;

il 31 luglio “The class of 92”, documentario che celebra la storia del Manchester United e dei suoi fab six: i sei calciatori diventati star, David Beckham, Nicky Butt, Ryan Giggs, Paul Scholes, Phil e Gary Neville. Dalla vittoria della FA Youth Cup nel 1992 al trionfo della Champions League nel 1999 con relativo triplete, la narrazione ripercorre i trionfi di quella squadra intrecciandoli ai cambiamenti sociali e culturali in atto in Gran Bretagna, arricchito dalle interviste agli ex calciatori Zinedine Zidane ed Eric Cantona, all’ex allenatore del Manchester United Eric Harrison, al regista Danny Boyle, all’ex Primo Ministro Tony Blair e a Mani, bassista degli Stone Roses.

PROGRAMMAZIONE – OGNI VENERDÌ ORE 22.30 SU SKY SPORT UNO e NOW TV

29 maggio  – Moser. Scacco al tempo

05 giugno  – Once Brothers – Divac e Petrovic: mai più fratelli

12 giugno  – Maradona by Kusturica

19 giugno  – Il profeta del gol. Johan Cruijff

26 giugno  – Andrés e Pablo: i due Escobar

03 luglio  – 9,79 – 100 metri di vergogna

10 luglio  – I am Ali

17 luglio  – I am Bolt

24 luglio  – Ferrari 312B

31 luglio  – The class of 92

AUTHOR

Antonio Tortolano

Nato a Cassino, ai piedi della celebre abbazia, sono cresciuto con la passione per lo sport e per il giornalismo. Roma prima e Milano poi mi hanno accolto per farmi compiere il salto di qualità. Lavorare in tv e per la carta stampata non mi bastava più e allora dal pallino per la rete ecco nascere lospaccatv, megamusic e lamiaradio, tre magazine online di cui vado fiero...

Leggi tutti i post di Antonio Tortolano

Potrebbe interessarti anche...

Billions: al via la quinta ...

È di nuovo guerra tra il miliardario rockstar Bob...

X Factor 2020: in giuria Em...

Nel corso della diretta di EPCC Live di questa ser...

Su Sky Arte il docu-film Si...

Nell’anno del centenario dalla nascita di Albert...

Seguici su Facebook!

Seguici su Twitter!